Benevento, quanto è diverso il Perugia rispetto a due mesi fa?

Benevento, quanto è diverso il Perugia rispetto a due mesi fa?

793
SHARE

perugia beneventoNella serata di ieri, nel secondo turno di Tim Cup, il Perugia al “Curi” ha sconfitto il Gubbio per 2-1, con la truppa di mister Federico Giunti che ha quindi guadagnato l’accesso al terzo turno, dove incontrerà come ben noto il Benevento. Il match, in programma il 12 agosto, dovrebbe disputarsi al “Vigorito”, ma nell’impianto sannita sono ancora in corso i lavori di ammodernamento per renderlo idoneo per la massima serie ed è quindi assai probabile che venga presa la decisione di giocare al “Curi”. Nel caso in cui ciò accadesse, il Benevento a distanza di settantaquattro giorni dal 30 maggio tornerebbe nell’impianto in cui si è aggiudicato una buona fetta di serie A, anche se rispetto a quella serata entrambe le compagini hanno visto mutare i propri organici. Salutato mister Bucchi, il suo posto è stato preso dal perugino doc Giunti, che così come il suo predecessore è reduce da un’annata vissuta sulla panchina della Maceratese e unitamente all’attuale tecnico del Sassuolo è solito schierare il suo undici con il 4-3-3. Oltre a Brignoli e Di Chiara, non fanno più parte della rosa biancorossa anche gli attaccanti Nicastro e Forte, approdati rispettivamente al Pescara e allo Spezia, con il club ligure che può fare affidamento anche sul centrocampista Acampora, tornato alla base dopo aver indossato la maglia dei grifoni nella passata stagione. Hanno salutato il capoluogo umbro anche i centrocampisti DeziFazzi, Ricci e Gnahorè e tutti e quattro torneranno da avversari al “Curi”, avendo firmato nell’ordine un nuovo contratto con il Parma, il Cesena, la Salernitana e il Palermo. La mediana è quindi il reparto che ha subìto maggiori stravolgimenti e a queste quattro partenze hanno corrisposto gli arrivi di Filippo Bandinelli dal Latina, dell’esperto Raffaele Bianco dal Carpi e di Simone Emmanuello, prelevato con la formula del prestito dall’Atalanta, ma reduce da una lunga militanza con la maglia della Pro Vercelli. Questi tre vanno ad aggiungersi agli arrivi del terzino destro Damiano Zanon, degli attaccanti Alberto Cerri, Yanik Frick e del nordcoreano Song Hyok Choe. È tornato in Umbria anche l’ex giallorosso Cristian Buonaiuto, in prestito al Latina nella seconda parte della scorsa stagione.

La formazione del Perugia nella gara di ritorno della semifinale play off del 30 maggio scorso, (4-3-3): Brignoli; Del Prete, Volta (31′ st Guberti), Mancini, Di Chiara; Brighi (41′ pt Acampora), Dezi, Ricci (17′ st Mustacchio); Terrani, Di Carmine, Nicastro. All.: Bucchi

La formazione del Perugia nella gara di Tim Cup di ieri sera contro il Gubbio (4-3-3): Rosati, Zanon, Volta, Belmonte, Alhassan; Emmanuello, Brighi, Buonaiuto; Frick, Cerri, Terrani. All.: Giunti